fbpx
fobia dei cani
Fobia dei cani: perchè nasce e come superarla
14 Maggio 2019

I cani e i “falsi miti”: è tutto vero oppure no?

I cani e i “falsi miti”: è tutto vero oppure no?

Avrete sicuramente sentito qualche leggenda metropolitana sui nostri amici a quattro zampe ma… siete sicuri che sia tutto vero?

Se avete a che fare con i cani, perché ne possedete uno o perché semplicemente li amate e vivete in contatto con il loro mondo, prima o dopo vi sarete imbattuti nei “falsi miti” che circondano i nostri amici pelosi. Vero o falso spesso non è rilevante, perché in fin dei conti “dicono tutti così” quindi va bene.

Ecco il motivo per cui molte leggende metropolitane non vere hanno contribuito a creare una falsa reputazione per i nostri Fido.

  • Un cane che scodinzola è felice

Agitare forsennatamente la coda è spesso espressione di gioia per un cane ma lo scodinzolio è dettato dall’eccitazione, che può non essere legata alla felicità. Per comprendere il vero stato d’animo del cane è bene anche osservare la postura e i suoi atteggiamenti nel complesso (occhi sbarrati, ringhi…)

  • I Dobermann sono cani che impazziscono

Il Dobermann è un cane forte e intelligente, che è stato impiegato nel corso delle due guerre mondiali soprattutto per recuperare i feriti. Nell’immaginario collettivo però, dicerie varie e la sua indole nervosa, gli hanno attaccato addosso una cattiva fama che spesso si riflette sulla paura che il cane impazzisca, nel corso del settimo anno d’età, a causa del cranio piccolo che “pressa” il cervello. Il tutto non è mai stato dimostrato scientificamente.

  • Il naso umido del cane dice che sta bene

No, il naso umido ci fa capire solo che il cane è ben idratato.

  • Cane grande = Casa grande

Che il nostro Fido stia meglio in una casa con un angolo verde dove correre libero non viene messo in discussione, ma la verità è che un cane, indipendentemente dalle dimensioni, può vivere benissimo in un appartamento. Chiaramente starà meglio con qualche passeggiata in più all’aria aperta e ci sono razze canine che si adattano meglio di altre alla vita in casa, ma se il desiderio di un cane in famiglia è molto, la mancanza del giardino non vi deve condizionare.

  • Un anno canino equivale a sette anni umani

Non è proprio così. Al primo anno del cane ne corrispondono circa 15 umani, al secondo ne corrispondono circa 9/10 e gli anni successivi possono variare in base alla taglia del cane.

  • I cani vecchi non imparano più

Non solo i cuccioli possono imparare. I cani piccoli sono più predisposti ma i cani anziani continuano ad apprendere e degli insegnamenti costanti mantengono la loro mente attiva nel corso degli anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *