barboncino toy
Barboncino toy : intelligenza e fedeltà
27 Novembre 2019
il cane pastore tedesco
Il cane Pastore Tedesco : un grande cane storico
1 Febbraio 2020

Come addestrare un Labrador : un tornado di gentilezza

come addestrare un labrador
labrador con collare e medaglietta

Metodi per addestrare un Labrador sin da quando è un cucciolo

Il Labrador è una delle razze più amichevoli ed attive, per questi motivi imparare i metodi per come addestrare un Labrador è necessario, tanto più che se eseguito nei momenti e con i metodi giusti darà ottimi risultati dato che i Labrador sono molto predisposti all’apprendimento.

Impiegati spesso come cani da salvataggio, per accompagnare i non vedenti o come cani da investigazione grazie alla loro intelligenza e le numerose abilità, i Labrador vengono addestrati sin da quando hanno 2-3 mesi.

Anche se il cane sarà un semplice membro della famiglia è fondamentale che venga educato sin da quando è piccolo e mentre per insegnarli quando effettuare operazioni di salvataggio, di investigare oppure come accompagnare un proprietario non vedente è necessario che ci sia un addestratore esperto ad insegnarli le varie tecniche, per educarlo affinché sia un buon cane da compagnia, tranquillo e ideale per vivere all’interno di un ambiente domestico basta anche una persona paziente, ma decisa.

Il cucciolo di Labrador

cucciolo di  labrador chocolate

Il primo passo da fare riguarda sicuramente i bisogni del cane.

Il miglior modo per capire come educare un cucciolo di Labrador è quello di insegnarli da subito dove fare i propri bisogni e questo non risulterà difficile, basterà iniziare a portarlo fuori e fargli scegliere il posto, dopo qualche giorno vorrà andare da solo nei posti scelti.

Anticipare il cane è fondamentale, si dovrà accompagnare il cane fuori più volte all’inizio, per passeggiate da 10 minuti circa per farlo familiarizzare.

I comandi base

Il labrador è un giocherellone e quindi ogni volta che esegue correttamente un compito dovrà essere premiato, ma è altrettanto importante insegnarli di capire quando deve smettere di fare qualcosa e in questi casi comandi del tipo “No”, “Lascia”, “Vieni qui”, “Aspetta” devono essere espressi sempre in maniera decisa e concisa.

Infatti, comandi lunghi e complessi non sono efficienti in quanto i nostri amici a quattro zampe non possono elaborare il linguaggio come fanno gli umani, quindi è praticamente inutile dire ad un cane “Per favore, lascia la mia scarpa”, mentre un semplice “No” sarà sufficiente se il cane è stato ben addestrato.

Per esempio, se si vuole imparare come addestrare un Labrador a lasciare qualcosa che ha preso, basterà tirare leggermente quello che ha preso, senza utilizzare la forza, ma solo tirando l’oggetto leggermente, e ripetendo più volte “lascia” e scambiando all’inizio l’oggetto con un bocconcino di premio.

Piano, piano imparerà e quando esegue bene il comando è importante premiarlo.

Non solo, è fondamentale avere pazienza e non scoraggiarsi subito se il cane ci mette un po’ ad imparare, dopo un po’ di esercitazioni imparerà e e varrà la pena aver speso tempo per insegnarli questo comando.

La passeggiata e la condotta a guinzaglio

cucciolo di labrador in piedi

Anche insegnarli ad andare a guinzaglio è importante ed è un’altra cosa che fa parte dell’addestramento che va fatto al cane sin da quando è piccolo.

Trattandosi di una razza molto attiva è fondamentale non solo portare il cane fuori più volte al giorno e farlo sfogare, ma anche insegnarli come andare a guinzaglio camminando accanto e te e non avanti, inoltre è necessario insegnarli che non deve tirare e scattare verso gli altri cani.

Per eseguire questo genere di addestramento sicuramente serve tanta passione e pazienza, ma trattandosi di un cane attivo è importante che sia educato, onde evitare che assuma atteggiamenti distruttivi ed aggressivi.

——————————————————————————————————————-

Un aiuto concreto dalla Magnetoterapia 

La Magnetoterapia è una forma di fisioterapia che utilizza l’energia elettromagnetica. Il termine Magnetoterapia viene a volte usato impropriamente ed esteso anche all’applicazione puntiforme riflesso-terapeutica di magneti permanenti con intensità di qualche centinaio di Gauss.

Con Magnetoterapia, in senso proprio, si intende l’applicazione a scopo terapeutico di un campo magnetico variabile: esistono campi magnetici stazionari e pulsati ad alta e bassa frequenza che danno grandiosi risultati nel trattamento di diverse patologie.

Promuove l’accellerazione di tutti i fenomeni di autoguarigione grazie alla sua azione biorigenerante, antiedematosa, antinfiammatoria e antalgica.

L’esperienza con cani e gatti ha dato ottimi risultati. La terapia non crea alcun fastidio anzi, l’animale si rilassa profondamente. Si tratta di una terapia non invasiva e senza effetti collaterali.

Tappetino a magnetoterapia Happycare

Il tappetino a Magnetoterapia Happycare è stato creato e brevettato appositamente per la salute e il benessere dei nostri amici a 4 zampe, utilizzando materiali innovativi e una tecnologia all’avanguardia.

Happycare è una terapia fisica che si avvale dell’uso di campi magnetici specifici, che generano eccellenti effetti terapeutici. La Magnetoterapia è una forma di fisioterapia che sfrutta l’energia elettromagnetica a scopo terapeutico.

A cosa serve Happycare?

Gli utilizzi terapeutici di Happycare sono molti e davvero importanti:

Per che taglie è consigliato?

Poiché i dolori articolari e le patologie a carico dell’apparato muscolo-scheletrico sono tipiche di ogni taglia, Happycare ha creato 4 taglie appositamente per i nostri 4 zampe.

TAGLIA M
TAGLIA L
TAGLIA XL
TAGLIA XXL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *